...nel caso ce lo fossimo perso.

“Il Natale di solito è una festa rumorosa: ci farebbe bene un po’ di silenzio per ascoltare la voce dell Amore. Natale sei tu, quando decidi di nascere di nuovo ogni giorno e lasciare entrare Dio nella tua anima. L’albero di natale sei tu quando resisti vigoroso ai venti e alle difficoltà della vita. Gli addobbi di natale sei tu quando le tue virtù sono i colori che adornano la tua vita. La campana di natale sei tu quando chiami, congreghi e cerchi di unire. Sei anche luce di natale quando illumini con la tua vita il cammino degli altri con la bontà la pazienza l allegria e la generosità. Gli angeli di natale sei tu quando canti al mondo un messaggio di pace di giustizia e di amore. La stella di natale sei tu quando conduci qualcuno all incontro con il Signore. Sei anche i re magi quando dai il meglio che hai senza tenere conto a chi lo dai. La musica di natale sei tu quando conquisti l armonia dentro di te. Il regalo di natale sei tu quando sei un vero amico e fratello di tutti gli esseri umani. Gli auguri di Natale sei tu quando perdoni e ristabilisci la pace anche quando soffri. Il cenone di Natale sei tu quando sazi di pane e di speranza il povero che ti sta di fianco.Tu sei la notte di Natale quando umile e cosciente ricevi nel silenzio della notte il Salvatore del mondo senza rumori ne grandi celebrazioni; tu sei sorriso di confidenza e tenerezza nella pace interiore di un natale perenne che stabilisce il regno dentro di te. Un buon natale a tutti coloro che assomigliano al natale.” (Papa Francesco)

Le molte notizie, le immagini, gli approfondimenti che riguardano la nostra missione saranno inviate subito dopo il S.Natale. Auguri.

 

Dalla Missione di Blinisht-Gjader, 2 dicembre 2016

Carissimie/i benefattori

proprio oggi abbiamo ricevuto un sorriso e un “grazie” da Artan. In italiano. Artan e Maria, una coppia che nella loro assoluta povertà sa donare a tutti e sa educare i cinque figli al sorriso.

 don Enzo Zago davanti all’ambulatorio della sua missione di Paolo Colzani (IL CITTADINO DI MONZA E BRIANZA SABATO 21 MAGGIO 2016)

Il suo breve periodo di permanenza in Italia, che si concluderà tra pochi giorni, ha consentito nello scorso fine settimana a don Enzo Zago, 61 anni, missionario fidei donum a Blinisht, in Albania, di partecipare alla programmazione della patronale della Madonna di Fatima, compatrona della parrocchia Sant'Ambrogio di cui è originario.

Per tanti, è stata l'occasione per confrontarsi con lui sulla situazione che l'Albania settentrionale attraversa. «Da un punto di vista sociale -ha spiegato il sacerdote, che nella piccola repubblica balcanica opera dal 2007-, stiamo addirittura peggio di prima. Si è purtroppo allargata la forbice tra chi è davvero ricco e chi è davvero povero. Per giunta, i parenti che sono in Italia, che prima della crisi riuscivano ad inviare soldi a chi era rimasto da noi, oggi non sono più in grado di farlo. La vita è sempre più cara e tanti vivono di sussistenza, con la mucca e la terra».

 

Blinisht, Albania - Casa famiglia Rosalba - Carità di Avvento 2015

Progetto : Casa famiglia Rosalba

Luogo : Blinisht-Gjader

Destinatari : Ragazze tra i 10 e i 18 anni

Obbiettivi generali : Sostenere l'avvio di una casa famiglia per ragazze adolescenti