CAMMINO NAZIONALE DELLE CONFRATERNITE

Giornate di grande partecipazione e festa quelle dal 15 al 17 giugno per tutte le Confraternite presenti a Milano per l’annuale “Cammino Nazionale di Fraternità”. Evento che, organizzato nelle diverse città ospitanti, dà l’occasione per momenti di preghiera, incontri di confronto e riflessione sulle realtà Confraternali presenti sul territorio italiano. Il punto culminante si è avuto alla solenne celebrazione Eucaristica presieduta dall’Arcivescovo Monsignor Mario Delpini in un Duomo gremito da quasi quattromila tra Confratelli e Consorelle in rappresentanza di ben 223 Confraternite provenienti da tutte le regioni d’Italia. I Confratelli di Seregno hanno contributo all’evento in maniera davvero importante sia in fase organizzativa, sia durante sia dopo la solenne celebrazione. Infatti, si deve alla perizia di un nostro Confratello la stesura artistica della locandina ufficiale dell’evento, nonché l’immagine iconografica, ricca di simbologia, riprodotta sul “santino” donato ai partecipanti come ricordo. Durante la Santa Messa in Duomo, uno dei Confratelli seregnesi ha dato voce alla Parola di Dio, e proprio ai nostri Confratelli è stato affidato l’onore di portare i doni all’Arcivescovo nel momento dell’Offertorio. Una nostra delegazione si è ulteriormente impegnata per portare i megafoni durante la solenne processione del “Cammino” avvenuta attorno al Duomo e sulla piazza prospicente. Tanto impegno, molte responsabilità, ma soprattutto tanta, tanta, tanta emozione nell’adempiere i vari importanti servizi o i più umili incarichi portati insieme diligentemente a compimento.

Un Confratello del SS. Sacramento

       
a) Il Cristo crocefisso (“stilizzato” perché Egli è in ogni tempo) offre l’Eucaristia. Ai piedi della croce la luna e alla sommità il sole a simboleggiare che questa Sua offerta è in ogni luogo.
b) Le effigi dei due patroni (S. Ambrogio e S. Carlo) benedicono e promuovono l’afflusso di Confratelli e Consorelle al Duomo di Milano sotto la protezione della Madonnina.
c) Con gioiosità (sottolineata dalla vivacità dei colori) un Confratello e una Consorella (danzando in letizia) si apprestano all’imminente incontro con l’Eucaristia.
        a) Davanti all’accogliente facciata del Duomo di Milano e sotto la materna benedizione della Madonnina, una folla di multicolori Consorelle e Confratelli (ciascuno di noi è diverso nel suo cammino di Fede) si appresta con gioia a entrarvi.
b) Il Corpo donato di Cristo e il Suo Sangue cadono copiosamente su di noi dal calice dell’offerta in ogni epoca della nostra vita: nell’infanzia (il bambino), nella giovinezza (il ragazzo pieno di forza), nella maturità (la donna in cinta che attende) e nella vecchiaia (l’anziano con il bastone).  

 

15/17 giugno Cammino Nazionale di Fraternità - guarda le foto

XXV Cammino di Fraternità delle Confraternite italiane - Guarda le foto

XXV Cammino di Fraternità delle Confraternite italiane - Video S. Messa in Duomo con l'Arcivescovo

XXV Cammino di Fraternità delle Confraternite italiane - Video omelia di mons. Delpini

Le Confraternite entrano in Duomo per la celebrazione di chiusura del XXV Cammino di Fraternità - Milano 15/17 giugno 2018

Il corteo dopo la celebrazione in Duomo XXV Cammino di Fraternità - Milano 15/17 giugno 2018

I confratelli seregnesi al grande raduno di Milano del Cammino delle confraternite di tutta l'Italia.- L'Amico della Famiglia – Giugno/Luglio/Agosto 2018

FEDELI IN CRISTO

450° Anniversario della Confraternita del SS. Sacramento (1567-2017)

Seregno domenica 2 aprile 2017

Deo unimur, ac in eum convertimur  - Ci uniamo a Dio e così veniamo trasformati in lui (San Carlo)

Leggi il numero speciale de L'Amico della Famiglia

Seregno, il raduno diocesano delle confraternite

Guarda il video

 di Paolo Colzani - Il Cittadino MB - il quotidiano online di Monza e Brianza

Anno Pastorale 2015/2016

stemma Confratelli Sant'Ambrogio SeregnoIncontri di formazione per i Confratelli della città

Relatore don Pino Caimi

Gli incontri si terranno alle ore 21.00 presso i locali dell’oratorio Sant’Ambrogio nelle seguenti date:

  • giovedì 12 novembre 2015
  • giovedì 21 gennaio 2016
  • giovedì 10 marzo 2016
  • giovedì 19 maggio 2016

I Confratelli

Confratelli in processione con la statua della Madonna di FatimaIl gruppo dei Confratelli di Sant’Ambrogio, fortemente voluto da Don Luigi Fari nasce il 28 maggio 1964, in occasione della Festa della Madonna di Fatima.

Gli anziani del gruppo ci raccontano che: “…la Confraternita è nata nel Bar della Gasparella in via Solferino, con don Luigi. Agli inizi eravamo più di cinquanta persone, gente che abitava già nel quartiere ma che svolgevano il servizio nella parrocchia di San Giuseppe, in centro…”

Nel 1990 con il rito della vestizione si inseriscono nuove persone e il gruppo si rinnova notevolmente. Nell’anno 2000 su espresso volere dell’Arcivescovo, tutte le confraternite devono rinnovare il loro Statuto e diventano: “Confederazione delle Confraternite delle Diocesi d’Italia”.

In questa occasione la Confraternita di Sant’Ambrogio, iscrivendosi alle Confraternite della diocesi di Milano, rinnova tutti gli incarichi del gruppo. Con votazione e alla presenza del Parroco Don Giuseppe Conti, vengono votati: il Priore, il Segretario e il Cassiere della Confraternita di Sant’Ambrogio in Seregno. Con specifica richiesta scritta e depositata in curia a Milano, Sant’Ambrogio entra così a far parte delle Confraternite della diocesi di Milano di cui San Carlo Borromeo ne è speciale protettore.

Il 27 ottobre 2002 nove giovani dopo la loro professione di Fede, scelgono di far parte della Confraternita.

Nella solennità delle Giornate Eucaristiche dichiarano davanti alla Comunità il loro impegno di testimonianza e di fede nel rito della vestizione.

Nell’ottobre 2003, un adulto e un giovane fanno la loro vestizione sempre nelle Giornate Eucaristiche.

L’anno 2004, sempre nelle Giornate Eucaristiche, sono sette i giovani che con il rito della vestizione entrano a far parte della Confraternita del Santissimo Sacramento.

Il gruppo cresce notevolmente di numero e da anni si instaura una forte e fedele collaborazione tra le confraternite della Basilica e della Parrocchia di san Carlo, dove ci si aiuta nelle feste Solenni di ogni singola comunità e funzioni a livello cittadino.

La collaborazione tra le confraternite non si ferma solo a Seregno ma si estende per tutta la diocesi partecipando a riunioni, feste e Solennità dove la nostra confraternita è chiamata a testimoniare e condividere questa testimonianza con altre confraternite.

Ci sono anche gli Amici del Gruppo; sono un gruppo di persone che quando gli si chiede un aiuto a servire pur senza mettere la veste, non si tirano mai indietro. A questi va il nostro grazie più sincero.

Gli obbiettivi del gruppo:

    • contribuire alla diffusione e conservazione del culto Eucaristico, promuovendo il culto di nostro Signore Gesù Cristo nell’Eucarestia
    • presenza alle S. Messe Solenni: Natale, Pasqua, processione nella 3° Domenica del mese, Sant’Ambrogio, Festa Patronale, Corpus Domini e Solennità dei Santi e dei Morti.

Come tutti i gruppi della nostra parrocchia, non è un gruppo chiuso, chiunque ne voglia far parte può chiedere ai sacerdoti e con lo spirito di comunione fraterna e di servizio alla comunità, ne può far parte.

per informazioni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.